Prevenire il Cancro alle ovaie con spremute d’ arancia

Cancro alle ovaie, meno rischi grazie al succo d’arancia.

Lo rende noto uno studio durato ben 30 anni, dove sostengono gli studiosi che  alcuni composti presenti negli agrumi  potrebbero effettivamente prevenire il cancro alle ovaie.

L’analisi fa riferimento ad uno studio fatto sulle diete di 171.940 donne di età compresa tra i 25 e i 55 anni, esaminandole per più di tre decenni, ovvero per 30 anni.

A commentare i risultati registrati dai ricercatori della University of East Anglia è stata Louise Bayne, membro della Ovacome (The ovarian cancer support charity), che fa sapere: “E’ sempre bene scoprire i modi in cui le donne possono evitare il cancro ovarico, ma la più importante chiave per combattere questa malattia sta nell’identificazione precoce dei sintomi”.

Stando a quanto emerso, coloro che assumevano cibi ricchi di composti antiossidanti flavonoidi (capaci di fornire una protezione per la nostra salute, di migliorare la funzione dei vasi sanguigni e di prevenire l’infiammazione) – compresi tè, vino rosso, mele e agrumi – hanno corso un rischio molto più basso di sviluppare tumori ovarici.

Tale riduzione sarebbe stata fino al 21% per le persone che bevevano grandi quantità di succhi di agrumi, soprattutto di arancia.

“Ovviamente –  concludono gli autori  – le cause e i rischi di cancro ovarico sono complesse, quindi, consigliamo uno stile di vita sano, una buona dieta ed esercizio fisico regolare che aitano a ridurre ulteriormente il rischio”

Clicca se vuoi sapere gli altri effetti benefici delle arance rosse.